fbpx
Crema per Psoriasi

In questo articolo, impariamo a conoscere meglio la psoriasi, i suoi effetti sulla vita quotidiana, le cause e i rimedi.

Cos’è la Psoriasi

Dal greco, significa “condizione di prurito”, è un’infiammazione della pelle non contagiosa che oltre ad essere antiestetica, causa un fastidiosissimo prurito. La sua caratteristica è quella di essere cronica e recidivante.

Si manifesta in diverse forme, spesso presenta chiazze e placche rosse, ricoperte da squame bianco/argenteo. Le zone del corpo più colpite sono di solito le ginocchia, i gomiti, le mani, i piedi, la regione sacrale e il cuoio capelluto.

Si manifesta soprattutto in inverno per poi regredire in estate.

Gli inestetismi associati alla psoriasi hanno un impatto pesante anche nella vita sociale e lavorativa, in quanto colpiscono parti del corpo normalmente esposte alla vista, come le mani e il volto, con cui ci si relaziona alle altre persone: l’aspetto poco gradevole della pelle colpita può pregiudicare una carezza o una stretta di mano, per vergogna o perché le altre persone rifuggono dal contatto.

Vivere con la psoriasi può essere veramente difficile. Quando questa si manifesta su parti del corpo visibili subentra uno stato di disagio, malessere e nervosismo. La conseguenza spesso è l’assenza dal lavoro, l’annullamento di una cena o addirittura di una vacanza per evitare situazioni che chi è affetto da psoriasi reputa imbarazzanti a causa degli inestetismi che essa provoca.

Segni e Sintomi della Psoriasi

Si può ragionevolmente pensare di essere affetti da psoriasi se la pelle presenta segni di desquamazione, arrossamenti, bruciore, prurito e sanguinamento.

La psoriasi può presentarsi a placche, guttata, inversa, eritrodermica e pustolosa.

Conseguenze psicologiche di malattie dermatologiche come la psoriasi

Alla psoriasi è da tempo riconosciuta una significativa associazione con effetti negativi sull’equilibrio psicologico. Riuscire a quantificare il rapporto tra la psoriasi e le principali conseguenze a livello psichico, è fondamentale per determinare la natura dei disturbi mentali a cui le persone affette da psoriasi possono andare incontro. Inoltre, l’insorgere della psoriasi può anche essere determinata da situazioni di stress cronico a cui il soggetto è sottoposto.

Guardando il problema da queste angolazioni, si delinea in maniera evidente che la psoriasi può essere causata da situazioni di disagio psicologico e dalla presenza di stress in forma cronica. Ma non è tutto.

La relazione causa-effetto, innesca un processo di induzione, in cui la presenza della psoriasi accentua ancor di più la situazione di disagio e di stress. Infatti, la patologia, una volta manifestatasi (specialmente se in zone del corpo che non possono essere nascoste), causa in chi ne è affetto, un peggioramento della qualità della vita, distruggendo la normale routine quotidiana.

Il soggetto affetto da psoriasi a questo punto, tende a rifuggire da luoghi frequentati e ad isolarsi. A questo bisogna aggiungere il fastidio ed il dolore causato dalla psoriasi che danno vita a ripercussioni sulla qualità del sonno e sull’umore.

La psoriasi alla fine, potrebbe portare a sintomatologie depressive a causa della sua stigmatizzazione nei contesti sociali e sintomi quali ansia e depressione potrebbero essere la causa della psoriasi stessa.

Curare la psoriasi. Si può?

Purtroppo la psoriasi è una patologia incurabile ed è anche recidivante. Inoltre, eventi psicologicamente stressanti o anche traumi fisici ed infezioni, possono aggravare la situazione (oltre che ad essere fattori inducenti).

Quello di cui si può essere sicuri è che la psoriasi non è una malattia contagiosa o che causa rischi per la vita, sebbene è dimostrato che il suo impatto nella sfera psicosociale è paragonabile a quello delle grandi malattie.

Sul piano patogenetico la psoriasi viene considerata una patologia determinata dall’interazione tra fattori genetici predisponenti e fattori ambientali scatenanti/aggravanti, come traumi, infezioni, radiazioni solari, farmaci e stress psicologico, capaci di innescare una reazione immunologica specifica prevalentemente mediata da linfociti T, con conseguente disregolazione dell’equilibrio citochinico.

Caratteristiche Temperamentali dei soggetti affetti da psoriasi

Diversi sono gli studiosi che hanno cercato di capire quale possa essere il ruolo delle caratteristiche temperamentali e di personalità sulla genesi, sviluppo e mantenimento di malattie dermatologiche come la psoriasi.

Da uno di questi studi si è evinto che il soggetto psoriasico, a livello temperamentale, è una persona schiva ed inibita, preoccupato di avere comportamenti che causino effetti negativi, con un basso livello di accettazione di se stesso e la mancanza di perseveranza nel raggiungimento dei propri obiettivi. Al contrario, la perseveranza, la vivacità e la reattività emozionale, possono avere effetti positivi influendo sulla valutazione e sulla gestione dello stress.

La Psoriasi a livello emotivo

Il soggetto affetto da psoriasi vede nascere e crescere prepotentemente alcune emozioni negative dentro di se. Vergogna, rabbia, irritazione e paura su tutte. Questi sentimenti vengono causati dall’insorgere di problemi funzionali che modificano radicalmente la propria routine quotidiana.

L’impatto sociale può essere devastante. C’è chi rinuncia ai propri hobbies o peggio, chi rinuncia al lavoro, sprofondando in un isolamento che potrebbe arrivare a causare anche depressioni. Il problema fondamentale per queste persone, è la vergogna di mostrarsi con la pelle che riporta i segni evidenti della psoriasi.

Questo “tirarsi indietro”, si ripercuote spesso anche nella vita famigliare. Il soggetto affetto da psoriasi potrebbe finanche rinunciare ad avere rapporti con il partner.

Un’altra emozione a cui si deve fare attenzione è la rabbia, conseguenza legittima della persistenza della malattia. In alcuni soggetti particolarmente predisposti, uno stato rabbioso che si prolunga nel tempo, potrebbe causare l’insorgere di malattie cardiovascolari, oltre che inibire la capacità di gestire lo stress in maniera lucida e consapevole.

Infine, la paura di molti pazienti, è quella che la psoriasi possa peggiorare.

Rabbia, vergogna e paura sono quindi fattori da tener presenti durante il trattamento della psoriasi. Da emozioni così forti alla depressione, il passo potrebbe essere breve. Per questo i soggetti affetti dalla patologia, dovrebbero ricevere un supporto psicologico prima e durante il trattamento medico. Il supporto psicologico è di straordinaria utilità anche per garantire l’efficacia della cura, in quanto è noto che i pazienti depressi hanno una cattiva compliance al trattamento.

Come può aiutarti Seven Skin Saver

Seven Skin Saver, grazie ai suoi agenti naturali di origine vegetale, aiuta a combattere gli inestetismi dovuti alla psoriasi alleviando il prurito e facendo regredire i segni di questo disturbo della pelle in maniera efficace. La combinazione degli oli e degli estratti vegetali della macchia mediterranea italiana, sapientemente dosati, agisce sinergicamente per lenire, riparare e normalizzare la pelle dagli inestetismi e dai fastidi causati dalla psoriasi.

Seven Skin Saver è una crema cosmetica , prodotta con ingredienti vegetali della macchia mediterranea che aiuta nel caso di inestetismi causati dalla Psoriasi.  È adatta al trattamento degli inestetismi della pelle infiammata.

Chiedi a chi ha provato Seven Skin Saver

Sono veramente contenta, di aver trovato una crema senza cortisone, efficace per la mia psoriasi. Finalmente il prurito e la pelle squamosa che avevo prima, sono scomparsi!
Soffro di psoriasi di tipo volgare. Sono entusiasta di Seven Skin Saver, una crema che ha alleviato tantissimo la mia sensazione di prurito e migliorato l’elasticità della pelle. Grazie!
testimonial crema viso corpo robertaRoberta Valeri
Testimonial crema viso corpo marcoMarco Centra

Risultati visibili in 7 giorni!

SODDISFATTI O RIMBORSATI

  • 100% Made in Italy
  • Spedizione Gratuita
  • Soddisfatti o Rimborsati entro 30 giorni

Aggiungi un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *